NOTIZIE IN PRIMO PIANO REGGIO EMILIA

REGGIO EMILIA

L’Italia agricola nel contesto europeo

Per meglio comprendere e contestualizzare il significato dell’andamento dell’economia agricola italiana, il recente rapporto Istat lo inquadra nello scenario agricolo dell’Unione europea, come delineato da Eurostat, sia pure con dati ancora provvisori e secondo criteri non sempre corrispondenti a quelli nazionali. Nel 2017 l’Italia, rispetto ai principali Paesi agricoli dell’UE è:
3a (nel 2016 era seconda) per valore della produzione, preceduta da Francia e Germania;
1a, grazie ai costi di produzione più contenuti, per VA (a prezzi correnti) precedendo Francia, Spagna e Germania (VA Italia 31,5 miliardi di euro, Francia 29,4 miliardi);
1a per valore della produzione (coltivazioni e allevamenti) per ettaro davanti a Germania e Francia (Italia 4.000 euro, Germania 3.600);
4a per valore della produzione per azienda, preceduta da Germania, Regno Unito e Francia (Germania 218.000 euro, Italia 58.000);
5a per valore aggiunto riferito all’unità lavorativa annua, dopo Germania, Regno Unito, Francia, e Spagna (Germania 42.600 euro,Italia 28.100).

In sostanza, pur con una superficie agricola utilizzata (sau) nettamente inferiore a quella dei concorrenti (Francia 27,5 milioni di ettari, Spagna 23,2 milioni, Germania 14,7, Regno Unito 16,5, Italia 11,3), l’Italia agricola produce tanto, e a costi nettamente inferiori, ma ha di gran lunga il più alto numero di aziende agricole (Regno Unito 185.000, Germania 260.000, Francia 435.000, Spagna 940.000, Italia 950.000) e impiega molto più lavoro (Regno Unito 290.000 unità di lavoro annuale, Germania 478.000, Francia 746.000, Spagna 914.000, Italia 1.123.000).

(tratto da Informatore Agrario)

agricola, italia

C.I.A. EMILIA ROMAGNA – VIA BIGARI 5/2 – 40128 BOLOGNA BO – TEL. 051 6314311 – FAX 051 6314333
C.F. 80094210376 – PEC: amministrazione.er@cia.legalmail.it

Privacy Policy  –  Note legali

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: